HOME
Servizi
Chi Siamo
Dove Siamo
Iscrizione
Servizi
Consulenza Sindacale
Consulenza Tributaria e Fiscale
Polizza RC Professionale
Polizza Infortuni
Fondo Sanitario
Aggiornamento Professionale
Sicurezza
Patrocinio
Convenzioni
ASMOOI News
Documenti
Cerco/Offro
Contatti












Stampa questa pagina

L' ASMOOI - Associazione Sindacale dei Medici Oculisti e Ortottisti Italiani offre a tutti i propri iscritti, oculisti ed ortottisti, il servizio di consulenza sindacale, in collaborazione con lo Studio La Placa.

I soci in regola con la quota associativa annuale, potranno usufruire del servizio con un tariffario in convenzione.

CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

  1. Primo parere gratuito. Senza nessun onere per l'iscritto verrà reso un primo parere per inquadrare la questione dal punto di vista giuridico al fine di valutarne le implicazioni. Dove possibile e preferibilmente, la richiesta dovrà essere inoltrata via e-mail con i documenti allegati in formato pdf o word. In ogni caso, la richiesta di primo parere dovrà essere fatta per iscritto con unico inoltro.

    Per richiedere un primo parere gratuito online, compilare il modulo relativo accessibile cliccando qui.
     
     
  2. Assistenza e consulenza stragiudiziale. Allorquando fosse necessario, dopo il primo parere, avere una assistenza legale verrà applicata una tariffa oraria (T.O.), che verrà comunicata di volta in volta.
     
     
  3. Assistenza giudiziale. Nell'ipotesi in cui si dovesse rendere necessario un'assistenza giudiziale per cause attive o passive verrà applicata la tariffa minima prevista per lo scaglione di valore della controversia dai parametri tariffari ministeriali in vigore al tempo della prestazione, fatto salvo il caso o di copertura assicurativa o di vittoria con la richiesta dell'eventuale maggior importo liquidato. In buona sostanza, se la causa avrà esito positivo e verranno liquidate dal giudice delle spese superiori al minimo, queste saranno l'importo delle competenze dell'avvocato, somma che l'iscritto potrà ripetere nei confronti della controparte visto la vittoria conseguita, mentre se la causa dovesse avere esito infausto, l'iscritto sa che pagherà l'avvocato il minimo del tariffario di legge, ovviamente oltre le spese vive, forfettarie IVA e CPA.
 
Anche il domiciliatario che si dovesse rendere necessario nominare (l'avvocato presso cui eleggere domicilio nel Foro competente per la causa) si impegnerà all'applicazione dei minimi tariffari, senza duplicazione delle voci di tariffa, per cui senza aggravi per l'iscritto.

Quanto sopra non si applicherebbe se l'iscritto godesse di una polizza assicurativa per le spese legali che gli consenta di non dover sopportare l'intero costo del giudizio; in questo caso per la parcellazione si terrà conto dei parametri normali di tariffazione.